I viaggi intercontinentali e la conquista delle Americhe

,

Il viaggio di Cristoforo Colombo del 1492 apre la strada alla conquista delle Americhe. Nel giro di pochi decenni gli imperi Azteco e Inca vengono conquistati mentre comincia la tratta degli schiavi dall'Africa. Tutto questo cambierà per sempre l'economia e i rapporti di potere nel mondo. Ma le Americhe saranno anche il luogo in cui i gesuiti tenteranno di coniugare l'evangelizzazione alla difesa dei nativi e dove gli schiavi ribelli riusciranno a creare comunità indipendenti capaci di resistere per decenni.

Cronologia

  • 1492: Colombo arriva nel continente americano, a lui nel giro di pochi decenni seguono altri esploratori e conquistatori
    Mappa
  • 1519-1522: La spedizione navale spagnola guidata da Ferdinando Magellano compie la prima circumnavigazione del globo.
  • 1521: Hernàn Cortés conquista l'impero azteco.
    Hernàn Cortés - Enciclopedia dei ragazzi Treccani
    Mappa
  • 1533: Francisco Pizzarro conquista l'impero degli Inca in Perù
    Mappa 
    Francisco Pizzarro - Enciclopedia dei ragazzi Treccani 
  • 1537: Papa Paolo III con la bolla Sublimis Deus riconosce i nativi americani come esseri umani e ne critica la riduzione in schiavitù che però non viene debellata. Negli stessi anni comincia la tratta degli schiavi dall'Africa all'America. Ad essere deportate da un capo all'altro dell'oceano dal 1500 al 1867 saranno circa 11 milioni di persone.
    Illustrazione di una nave negriera
    Tratta negriera - Enciclopedia dei ragazzi Treccani 
    Mappa
  • 1544: Viene nominato vescovo del Chiapas Fra Bartolomé de Las Casas, il primo europeo a denunciare il genocidio dei nativi americani.
    Bartolomé de las Casas - Enciclopedia Treccani
  • 1571: In Perù gli spagnoli uccidono Tupac Amarù, ultimo discendente della dinastia Inca e guida della resistenza indigena.
  • 1584: Gli inglesi si stabiliscono in America settentrionale fondando la colonia della Virginia.
    Mappa
  • 1605: Schiavi neri fuggiaschi e nativi fondano il Quilombo (comunità) di Palmares, nell'attuale nord-est del Brasile, che resisterà fino alla fine del secolo offrendo rifugio a decine di migliaia di schiavi fuggiaschi.
    Palmares - Enciclopedia Brittannica: 
  • 1609: Viene fondata la prima missione gesuita in Paraguay. In quel territorio l'azione dei missionari organizzerà le popolazioni Guaranì in una sorta di stato semi-indipendente, con un'economia comunitaria, una propria lingua scritta e proprie forze armate per respingere le incursioni dei cacciatori di schiavi portoghesi, sino alla cacciata dei gesuiti dai domini spagnoli nel 1757.
    Missioni del Paraguay - Articolo de L'Osservatore Romano
    Missioni gesuitiche in Paraguay - video di Rai Storia
  • 1683: giunge in California il gesuita trentino Padre Eusebio Chini, esploratore e missionario, medierà tra i nativi e le autorità coloniali spagnole.
    padre Eusebio Chini - Enciclopedia Treccani